Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedin
Sep 192014
 

12 things parents pf bilingual children need to know - Italian
1 – Non succede per magia

I bambini non diventano bilingui “per magia”. C’è un mito ricorrente che sostiene che “i bambini sono come spugne quando si tratta di lingue” e quindi impareranno qualsiasi lingua che sentono in modo regolare – questo semplicemente NON è vero. Sì, in circostanze particolari i bambini crescono imparando in modo naturale le lingue parlate in famiglia, ma questo non può essere dato per certo.

2 – Vi serve un piano

Per avere le migliori possibilità di successo nel crescere figli bilingui, dovete pianificarlo per tempo. A che livello volete che i vostri figli parlino una seconda lingua? Devono saperla anche leggere e scrivere? Chi parla cosa e quando? Discutetene in famiglia e mettetevi d’accordo sugli obiettivi da raggiungere.

3 – La costanza è di importanza cruciale.

Una volta che avete stabilito un piano, dovete impegnarvi come famiglia per attuarlo ed essere costanti nell’uso del linguaggio che avete scelto di parlare. Sì, i bambini possono certamente diventare bilingui anche se i genitori mischiano le lingue, ma il rischio che a un certo punto preferiscano parlare la lingua maggioritaria è molto più alto, se si abituano al fatto che il genitore che parla la lingua minoritaria, passi facilmente a usare quella maggioritaria.

4 – Dovrete prestare attenzione ai tempi di esposizione alle diverse lingue

Una volta che avete stabilito un piano, dovete prestare attenzione al tempo di esposizione dei vostri figli a ciascuna lingua. Un suggerimento generale è che, per diventare bilingui in modo naturale, i bambini dovrebbero essere esposti ad una lingua per almeno il trenta per cento del tempo in cui sono svegli. Questo dato è però da prendere solo come guida – a secondo del tipo di esposizione, i bambini potrebbero aver bisogno di più o meno tempo per acquisire una lingua.

5 – Dovrete investire un po’ di tempo extra (e forse a volte anche un po’ di soldi)

Dovrete trovare il tempo di parlare molto, di leggere e cercare risorse per aiutare i vostri bambini ad imparare la lingua. Potreste scoprire di dover usare le vostre vacanze per fare un viaggio allo scopo di far crescer la motivazione dei vostri figli a parlare la lingua.

6 – Incontrerete degli scettici

Non tutti saranno d’accordo con voi che sia una buona idea crescere i figli in modo che parlino tutte le lingue della famiglia. Ci saranno quelli che vi diranno che non c’è ragione, che non funzionerà. Altri penseranno che pretendete troppo dai vostri figli, e qualcuno dirà che li state solo confondendo con tutte queste lingue. Ignorateli, ma anche perdonateli perché non sanno di cosa stanno parlando.


7 – Non ascoltate cattivi consigli

Ci potrebbero essere momenti in cui un esperto vi dirà di smettere di parlare una certa lingua ai vostri figli. Se avete dubbi sullo sviluppo del linguaggio di vostro figlio – parlatene con uno specialista che abbia esperienza con bambini bilingui.

8 – Non è sempre facile

Ci saranno molte sfide da affrontare nel viaggio multilingue della vostra famiglia – oltre agli scettici e agli esperti mal informati, ci saranno molti altri ostacoli ordinari: sarete in grado di rispettare i vostri piani mentre “la vita continua” e porta le sue sorprese in forma di cambiamenti nella famiglia, trasferimenti, avanzamenti di carriera, interferenze di altri e così via? Quando vi sentite in difficoltà, non esitate a chiedere consiglio e aiuto.

9 – Vostro figlio potrebbe rispondervi nella lingua “sbagliata”

Questo punto di solito mette in difficoltà il genitore che parla la lingua minoritaria. Vi sembra di aver fatto tutto in modo corretto e di essere stati costanti, e nonostante ciò vostro figlio torna a casa da scuola un giorno e non vi risponde più nella vostra lingua. Se questo succederà, vi sentirete deluso e demoralizzato, ma è importantissimo a questo punto che non vi arrendiate, e che continuiate ad essere costanti e, se possibile, ad aumentare il tempo di esposizione alla lingua.

10 – I vostri figli diventando bilingui otterranno una serie di benefici

Se avete ancora dubbi sul crescere i vostri figli bilingui o no, informatevi sugli enormi benefici che i vostri figli otterranno se voi decidete di farlo. Tutti vogliamo il meglio per i nostri figli, quindi perché non supportare i vostri nel raggiungere il meraviglioso dono di parlare più di una lingua?

11 – Non ve ne pentirete mai

Vi posso assicurare che non rimpiangerete mai la decisione di assicurarvi che i vostri figli crescano parlando tutte le lingue della famiglia. D’altra parte, invece, ho sentito molti genitori tristi per aver rinunciato a trasmettere la loro lingua – senza parlare poi dei molti adulti che esprimono il proprio disappunto perché nessuno ha insegnato loro la lingua del padre o della madre quando erano piccoli.

12 – Sarete orgogliosi

Sarete immensamente orgogliosi quando i vostri figli per la prima volta parleranno con i loro nonni e altri parenti nella “loro” lingua. Vi posso assicurare che l’emozione è semplicemente meravigliosa. Non solo voi ne sarete orgogliosi, lo saranno i vostri figli e il resto della vostra famiglia. Sarete anche un modello eccezionale per altre famiglie.

La pace e la forza siano con voi.

Vostra,
Rita

© Rita Rosenback 2014
__________________________________________

Traddutore [Translator]:

Elena

Buongiorno!
Mi chiamo Elena e sono un’insegnante italiana. Ho la fortuna di vivere da qualche anno all’estero dove insegno la nostra bellissima lingua. I miei tre figli sono bilingui in italiano e inglese e io li sto aiutando a mantenere e utilizzare al meglio il loro italiano. Potete partecipare alle nostre attività seguendoci sul blog www.macomefa.com o su Twitter @macomefa. A presto!

[Buongiorno!
My name is Elena. I am an Italian teacher who is having the wonderful experience of living and teaching my beautiful language abroad. My three children are now bilingual in Italian and English and I’m doing my very best to help them improve their minority language, Italian. You can follow our activities and join our community of Italian speakers around the world at www.macomefa.com or follow us on Twitter: @macomefa A presto!]

Original English post: 12 things parents raising bilingual children need to know.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedin
 Posted by at 1:30 pm

  5 Responses to “12 cose da sapere per genitori che vogliono crescere i figli bilingui”

  1. Grazie!

  2. Ciao Elena
    Grazie per il suo articolo,e’ davvero utile. Vorrei chiedere da quando devo cominciare a parlare con mio figlio nella mia lingua? Da quando nasce o devo aspettare qualche anno?
    Grazie
    Samira

  3. Cara Rita,

    Ho una figlia di 21 mesi che già parlotta tanto in italiano.
    Parlo il tedesco molto bene e ho vissuto in Germania parecchi anni. Anche se viviamo in Italia mi piacerebbe insegnarle il tedesco ma, ho paura che sia troppo tardi e il fatto che io cambi lingua all’ improvviso possa destabilizzarla. Che cosa ne pensa? Per intensificare l’ apprendimento devo smettere completamente di parlare l’ italiano o posso cambiare tra le due lingue?
    Grazie

    Paola

  4. salve ,
    sono un papà che ha bisogno di qualche consiglio

    mia filglia di 5 anni parla un ottimo italiano e un discreto ceco ( da parte di mamma)
    ha frequentato x 1 anno e mezzo una scuola di inglese da a monza e poi siamo partiti per la svizzera francese dove ha frequentato per un anno e mezzo l’asilo svizzero francese ( senza molte difficoltà)
    ora torneremo definitivamente in italia e mi sembra la migliore opportuinta iscriverla alla scuola svizzera italiana dove si fa prevalentemente italiano/tedesco.

    la faccio impazzire o data l’eta si puo fare?

    grazie

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)